Uh Magazine plays Jack Savoretti - Back To Me

Tomaso Kemeny▐ La poesia è un dono



L’età degli  dei,
l’età degli eroi,
l’età degli stronzi.
La poetica del dono

E' l'ora di sfidare le potenze della disperazione epocale, alimentate dall'economia fondamentalista globalizzata, dovuta al narcotraffico impunito, al commercio illecito delle armi.
Profeticamente James Joyce definì le età storico-mitiche dell'uomo: dall'età dell'oro – quella degli dei -, siamo passati a quella dell'argento – l’età degli eroi – per finire a quella del bronzo, l’età degli stronzi, che siamo noi. Ma non dobbiamo sentirci partners solo nell'umiliazione, nell'amarezza e nel dolore, poiché ora è il momento di gettare le fondamenta dell'internazionale dei poeti, favorita dal movimento Poetryand Discovery, internazionale per il risveglio delle coscienze, delle energie dell'immaginazione secondo i valori della bellezza insurrezionale che richiede anche la realizzazione di una giustizia sociale in tutto il mondo.
Basta con il termine “poesia” sprecato per manifestazioni narcisistiche dell'io. La poesia è un dono nato dal lavoro di una persona, un dono che non appartiene a nessuno e a tutti.
Se le rivoluzioni possono assumere una connotazione poetica prima di degenerare, la poesia come dono è una rivoluzione in grado di risvegliare l'entusiasmo esistenziale collettivo e può tracciare i confini di un cosmo nato dal caos indecente contemporaneo.
La pratica del dono è un possibile modello per i rapporti interpersonali, un'alternativa alla pratica alienante del consumo, in cui le persone si definiscono in rapporto e nel possesso di oggetti, della roba.
Poetry and Discovery
Manifesto Programmatico
Per di più vige una tassa che preleva dal potere d'acquisto senza riguardo alla produttività, questa pratica si chiama “usura”: “Usura arrugginisce il cesello/ arrugginisce arte e artigiano/l'azzurro s'incancrena con usura/usura soffoca il figlio nel ventre/cede il letto a vecchi decrepiti/si frappone tra i giovani sposi/ CONTRO NATURA/ ad eleusi hanno portato puttane/carogne crapulano/ospiti d'usura.”[i] 
Oggi l'eroismo consiste nel trasformarsi dallo Homo Economicus nello Homme Donneur, nell'uomo donatore per una rinnovata fratellanza tra individui e popoli.
L'eroismo oggi è riuscire a trascendere l'io narcisistico per un noi collettivo con l'irruzione della bellezza nella vita socializzata.
Questo passaggio può avvenire attraverso la pratica e l'ascolto della poesia in grado di determinare un cambiamento ontologico, il pensiero poetico di fatti può e, oserei dire, deve portare a una vera e propria iniziazione individuale portare alle bellezze dell'esistenza.
Fight for Beauty!
!Tomaso Kemeny


[i] Cfr. V.S.Gaudio, Beckettiana sull’usura di Ezra Pound. La Stimmung per “Affari poetici-Una poesia in dono” del 3 dicembre 2016 che il poeta saraceno ha inviato alla fine di novembre appositamente per l’evento-performance.