Uh Magazine plays Jack Savoretti - Back To Me

Angela Giannitrapani │ La scheda da "L'Assassinio dei Poeti come una delle Belle Arti"

ANGELA GIANNITRAPANI
(Viterbo, 1929; dove visse quando non era a Messina).
Titoli: Professione di poesia, Napoli 1968; Poesia come seconda lingua, Assisi 1970; Popolo sognante, Milano 1978.
Motivo Unico
E’ Poetessa che equilibrando il Tema e il Testo ha sempre fatto incazzare il lettore attento che non riusciva a seguirla in questo tirocinio ascetico.
La semantica dell’Assassinio testimonierà della virtù ritualizzata del Lafcadio Incaricato: una Poetessa che “autonomizza la voluttà del Testo e controlla i sensi fino all’arresto seminale”[i] vale più di una bastonatura né merita di essere avvelenata, abominevole innovazione nell’ottocento inglese importata dall’Italia secondo Thomas de Quincey, merita, dopo una Conferenza sulle Armi da Taglio, di essere infilzata con una Durlindana, la spada d’Orlando per la virtuosa che “serve l’uomo devoto”[ii]. All’impugnatura della d’Orlandana il Lafcadio avrà cura di affiggere un biglietto con questa poesia:
Questa è l’ora di sera
limpida come d’agosto,
che si aspetta qualcosa dalla calma in giro
e si muore così
in un niente di spuma,
la vita un’ira incontrollabile
e incontrollabile dolcezza.
Abbiamo perduto. Bastava
dirmi di stare attenta.[iii]


[i] Cfr. la voce Angela Giannitrapani, Popolo sognante, in: V.S.Gaudio, Bazar. Scaffale degli anni Settanta, “Fermenti” n.208, Roma 1993: “ Ma le cinque linee d’amore sono soggette alla virtù del rituale dell’Autore: il tirocinio ascetico autonomizza la voluttà del Testo e controlla i sensi fino all’arresto seminale: Testo-tantrico il cui nirvana è dato dall’equilibrio cui l’Autore assoggetta Tema, Prospettiva e Semantica”.
[ii] Cfr. Ibidem: “Il Senso misura la Passione del Libro. La Passione dell’Autore è data dall’equilibrio che c’è tra il Tema e il Testo. Dentro: Ronsard raccoglie la Passione della Giannitrapani, il Lettore è il Voyeur che assiste all’entusiasmo del Neofita(=Giannitrapani) che serve l’uomo devoto(=Ronsard)”.
[iii] Angela Giannitrapani, Poesia come seconda lingua, Carucci editore, Assisi 1970: pag.27.


La scheda, nel Fascicolo del P.M,  di Angela Giannitrapani, tratta da L’Assassinio dei Poeti come una delle Belle Arti, Ó 1999-2003, è inedita