Uh Magazine plays Jack Savoretti - Back To Me

Lettura Teatrale di Rilke e fondazione di "Anterem".


RILKE, a 90 anni dalla morte
RILKE
A 90 anni dalla morte di Rilke.
A 40 anni dalla fondazione di "Anterem".
Il 29 dicembre 2016, alle ore 18.30,
Massimiliano e Flavio vi aspettano
al Teatro Franco Parenti, Milano.
Teatro Franco Parenti
Via Pier Lombardo, 14 - Milano
 Giovedì 29 dicembre 2016 ore 18.30
RILKE
MASSIMILIANO FINAZZER FLORY
Lettura teatrale dalle Elegie Duinesi
Introduce il poeta Flavio Ermini – “Anterem”
Testimonianze dei poeti
Alessandro Pancotti, Alberto Pellegatta, Silvia Caratti
«Perché il nostro cuore ci eccede, sempre, come il loro eccedeva.
Non possiamo più cercarlo in immagini che lo plachino…»
Biglietto TFP cortesia € 3,50
Informazioni e prenotazioni - biglietteria@teatrofrancoparenti.it
tel. 02 5999 5206; www.teatrofrancoparenti.it
https://ssl.gstatic.com/ui/v1/icons/mail/images/cleardot.gif

Qui appare la redazione del n.7( e siamo nel 1978) di Aperti in Squarci, da cui poi la commutazione in Anterem; all’inizio, in redazione c’erano i fondatori della rivista: innanzitutto Flavio Ermini, poi Silvano Martini(che scomparve troppo presto), Franco Verdi(la redazione era dal mitico e compianto Franco Silvano, in piazza Simoni a Verona,naturalmente), Gorgio Bellini, V.S.Gaudio, Alfio Fiorentino(venuto a mancare da un po'), Agostino Contò, Lilli Pavoni, Silvana Bellocchio; ieri sera non siamo riusciti a rinvenire la copia del numero 1 in archivio, quando viene fuori  la mettiamo.
In compenso abbiamo trovato uno dei primi numeri di “Anterem”, il numero doppio n.11-12, uscito nel 1979: “Aperti in Squarci” era “quadrimestrale di politica della cultura”; “Anterem” si proponeva come “quadrimestrale di ricerca letteraria”: particolare curioso è che in quel numero doppio, forse era il secondo numero effettivo della testata “Anterem”,  c’era anche Marisa G. Aino, l’attuale blogger di “Uh Magazine”, tra Antonio Porta, Giuliano Gramigna, Alberto Cappi, Carlo A.Sitta, Giuseppe Conte, Nicola Paniccia, Stefano Agosti, Giannino di Lieto, Stefano Lanuzza, Gregorio Scalise, William Xerra, Luciana Arbizzani, Mimmo Cara,  alcuni di questi e altri poeti implicati nella riscrittura di versi di altri poeti, un esperimento denominato “Ol Molo” , che si rifaceva, senza mezzi termini, al genere della Stimmung creato da V.S.Gaudio già a metà degli anni Settanta.