Uh Magazine plays Jack Savoretti - Back To Me

MASSIMO SANNELLI ⁞ Dolcezza eccede la dolcezza

MASSIMO SANNELLI
TRE POESIE dal Memoriale

La rete, che soleva pigliar li pesci, 
fu presa e portata via dal furor de’ pesci.
Leonardo da Vinci



tre minuti di film con la persona: Musa
persuasa, Musa perduta, Musa
continua, Musa continuata – davvero? E imporrai
la pausa, come il mistico; dirai
«io non conosco...», e non
la riconosci. Tu penserai così: anche lei muore, come
tutti; oppure invecchia, e non puoi farci niente.

----

Una larva consuma la plastica vera.
Seconda nota: Pompei appare vuota nel film,
con i suoi testimoni.
Terza nota: scegliere tra incubatore
e incubo – ed essere il pulcino o l’amoroso
padre che sogna te.

E un’altra nota è questa, che ricorda
me. Il vero autore dell’inganno
è l’organo nudo e forte, nudo e forte. All’oro molto orale

penso; alle mani; alla dedica virtuale ad un pezzo di me
ancora vivo, all’esterno.

---

Digitale purpureo è assurdo; ed è lo schermo
pieno, come i pesci alla Foce; e quando arriva
la chiamata io esco: non c’è lo sforzo. Ieri penso ai morti
del Don: sono morti da poco; e vidi il viso
di chi non c’era più, e sembrava un attore.
Il vero Nazzareno affonda
nelle divisioni distrutte, nella neve; la granata
scorpora tutti. Allora sarai una cellula
in volo: ma l’odore

dolce del dolce sangue non piace più,
perché dolcezza eccede la dolcezza.

from : Massimo Sannelli, Memoriale della Lingua Italiana, Lotta di Classico, 2017
$63 poesie. Versione ampliata e corretta, con nuovi testi.
E-book gratuito, in pdf, 74 pp., 1,89 MB