Nowsoundtrack ♫Jessie Reyez - Figures

V.S.Gaudio feat. Aurélia Didou Rocher plays ♫ Jessie Reyez - Figures

• La quadriga della seduzione

La quadriga di Belenos, il terzo e il target

Le due diadi, Gombrowicz e Fryderyk, Karol e Henia, formano in effetti la quadriga di Belenos, da un lato la maturità e dall’altro la giovinezza,la Cocchiera è Heniutka che fa raddrizzare non solo le colonne vertebrali degli uomini(gli Adulti) e li guida in avanti,ma obbliga i giovani (Karol e lei) a superarsi, fa germogliare i semi seppelliti nel cuore dell’adulto iscrivendo solchi profondi. Ma lei, Henia, come il Cocchiere-Vischio del segno celtico, ha in mano la frusta e come un eroe diairetico riesce a far vibrare nell’uomo la fibra animale.
La quadriga di Belenos, che connette due diadi simmetriche all’interno della coppia e asimmetriche in relazione all’altra coppia, è lo strumento modale per metter in scena l’ indicibilità dell’amore che, tra negazione, perdita, ostacolo, gelosia, istituisce nel non detto la “regola del 4”, 2 che appaiono e 2 che stanno, la Cocchiera che gioca a “I Show up for You people Adults”, seduce come Moudron, sta in mezzo alla pianura polacca e fa salire sul suo cocchio anche i registi dell’intrigo.
L’importante è che non si sia più di 4: ecco perché Waclaw va fuori dalla quadriga, non apparterrebbe né alla diade della giovinezza né a quella della maturità.
Se vogliamo anche le vittime sono quattro:
Amelia, la madre di Waclaw; Siemian, ucciso da Waclaw, ucciso a sua volta da Karol e Henia; Józiek, che aveva ucciso la madre di Waclaw:ancora due diadi contrapposte, quella della maturità e quella della giovinezza.
Per fare questo c’è bisogno sempre del terzo , che è Józiek quando uccide Amelia, colpendo l’apparente coppia simmetrica Amelia-Fryderyk; che è Waclaw, che fa sia da target che da terzo, tanto che si “autoelimina” dopo aver avuto coscienza di essere il “terzo” tra Henia e Karol; che è Karol, che, essendo ancora il “terzo” nella coppia Henia-Waclaw, si appresta ad eliminare Siemian, cioè un “Adulto”inutile per la quadriga; che è Henia, che,essendo tale rispetto alla diade adulta Fryderyk-Gombrowicz,partecipa come terzo nell’eliminare Siemian,cioè un Adulto che non serve al gioco della Cocchiera.

La quadriga di Belenos agisce anche nella triangolazione comunicativa, solo che ai tre attanti[ l’autore, la “vittima” che ignora che è solo il destinatario apparente, il destinatario reale, che viene informato del significato reale del messaggio] si aggiunge il complice, che permette così l’incrocio tra una coppia simmetrica e una asimmetrica:
l’autore del messaggio o dell’atto realizza due mosse con lo stesso gioco: una mossa affiliativa nell’ambito della coppia paritaria che rinforza la complicità e una mossa di esclusione o di forclusione che, nell’ambito della coppia asimmetrica, rinforza il potere del dominante[i].
Nel capitolo 9, nella scena della panchina(“[…]lei ,seduta, ma con le gambe impazzite- eh, già, una con la calza e la scarpa sul piede,mentre l’altra nuda fin su, oltre il ginocchio; tutto ciò non sarebbe stato poi tanto eccezionale se non fosse stato per lui: lui sdraiato ai suoi piedi,nell’erba, con il pantalone rimboccato fin sopra il ginocchio che faceva vedere la sua gamba nuda”[ii]), costituisce la coppia giovane asimmetrica rispetto all’autore della scena Fryderyk, che ha preparato la mossa in apparenza per Witold ma in realtà la sta allestendo per il destinatario reale, che sarà Waclaw; intanto, il destinatario apparente vi parteciperà come complice, così la mossa affiliativa fa salire sulla quadriga la coppia giovane e la mossa di esclusione, fatta dall’altra coppia, si converte in un buttar fuori dalla quadriga chi non appartiene a nessuna delle due coppie, simmetricamente o asimmetricamente.
Quello che va subito detto è che la “Quadriga della Seduzione” funziona come la formula del metaromanzo raffinata e ribaltata: può procedere all’infinito, con l’autore dietro il narratore che si fa personaggio e che, anziché fare esplicite allocuzioni e enunciazioni al lettore, gli nega ogni indice univoco di svelamento.
Il lettore vede la “Quadriga della seduzione”, la Cocchiera, attraverso un processo così ambiguo che non riesce né a sciogliere l’enigma né ad individuare il codice di soluzione: il fatto è che la Cocchiera è minorenne e gioca all’ ISUFYPA, in cui il suo Bambino più che produrre infrazione all’ordine sembra che esegua un ordine di infrazione e che,per questa asimmetria, l’irruzione della passione salta a bordo della Quadriga, che, l’abbiamo visto, procede in una direzione che è quella del profondo, oltre la superficie della pianura, e che, pertanto, sottintende un’ulteriore infrazione, che non è più nell’ambito della territorializzazione ma lo è nell’ambito della temporalità, dopotutto questa “Quadriga della Seduzione” della diade Adulta e della diade Giovane non fa che percorrere un “romanzo d’amore”.




[i] Cfr. Marina Mizzau, Strategie manipolative, loc. cit.: pag. 53.
[ii] Witold Gombrowicz, Pornografia, trad.it.: pag. 142.





· feminae semipondus, 5 - continua ·
( da: v.s.gaudio, feminae semipondus. 
la semidissertazione su "pornografia" 
di witold gombrowicz© 2007