Uh Magazine plays Jack Savoretti - Back To Me

Solo una bella giornata di sole ♫ Massimo Sannelli & Antonello Venditti

Antonello Venditti


Wordle: solo una bella giornata di sole di sannelli e venditti

Non cercavo di nuovo la morte. / Niente storie. Ma chi dura, vince. / Niente versi per la passione, / ma mi tormenti ancora. / E mi annoiano barbaramente / le tue dolcezze senza luce, / queste parole di bambina / nelle chiamate, a notte... / Chi mi vuole non sa / tutto il senso di questo scritto: / non ho chiesto di più, e ha vinto il fuoco. / Chi mi parla non è / nella scena del mio teatro: / non ho avuto di più, e ho il mio lavoro. / Non ho voglia di perdermi / nei vapori degli altri, / voglio solo la libertà, / non i colori ambigui. / Ogni cosa si fa / oro e ancora più docilmente / ogni cosa si fa solo per farla. / Non puoi darmi di nuovo la croce. / Voglio solo restare in vita, / voglio viaggiare, e senza dolore. / Non mi cercare.
La canzone da cui viene il testo reloaded è Ma che bella giornata di sole di Antonello Venditti, che è nell'album In questo mondo di ladri, 1988. Venticique anni dopo, Venditti appare nella Grande bellezza di Sorrentino, nella parte di se stesso. Lì mangia da solo, e ci sarà un motivo se mangia da solo. Deve essere un uomo di pochi amici (e io ammiro chi mangia da solo, e poco).
Pura e semplice, e potente, la partenza di Venditti, ma l'arrivo metrico soffre, perché non gioca, per una volta. Funziona ma non gode, ecco. Ma il dolore mentale esiste solo finché è cercato: quando lo lasci, ti lascia anche lui, e allora si respira. Di tutto questo si può cantare, qualche volta. E questo testo, per quello che vale o non vale, sta su quella musica: come una cosa che si adatta ad una condizione precisa, già data.
Come uno che obbedisce ad un percorso dato, ma da capire.