Uh Magazine plays Jack Savoretti - Back To Me

Il giorno che rapirono Emanuela Orlandi □ UH.Noir


13 giu 2017 —
Il 22 Giugno 2017 saranno passati 34 dalla scomparsa di Emanuela.
Non ci lasceremo mai rubare la speranza di arrivare alla Verità per darle Giustizia. Grazie anche alla Questura di Roma avremo uno spazio importante per poter ricordare Emanuela.
Ci incontreremo, per chi vorrà e potrà venire, giovedì 22 Giugno in Piazza Giovanni XXIII dalle 17.30 alle 20.00 portando con voi un'immagine di Emanuela o qualunque cosa possa ricordarla.
Grazie a tutti voi per la vostra continua vicinanza e solidarietà.
Un abbraccio, Pietro.

La cover del “Topolino” n.1438 Arnoldo Mondadori Editore settimanale Segrate 19 giugno 1983





IL 22 GIUGNO 1983
Il giorno che rapirono Emanuela
era venuta l’estate il giorno prima
non mi arrivò quel giorno niente
per via postale, solo l’avviso di
pagamento dalla Cassa di Risparmio
di Calabria e Lucania per il n.4
di “astra” per la rubrica di mia
moglie, Marisa Aino[i], e in
edicola c’era già l’”astra” di luglio
con un mio test sulla coppia
e un altro sul segno del mese[ii],
e a pensarci adesso il giorno
prima mi era arrivato
il “Topolino” quello con
data 19 giugno 1983 e che
era forse ancora in edicola
e c’era un mio servizio su
astrologia e libri per ragazzi[iii]
e dentro il Vaticano mi chiedevo
spesso se quella ragazzina
lo aveva potuto leggere, a Malta
per esempio “Topolino” arrivava
e spesso in redazione arrivavano
cartoline di quell’arcipelago da
parte di ragazzine che salutavano
quello che aveva il nome dell’altra
loro isola e che aveva fatto l’alter
ego in parecchi giochi di Amelia
manco fosse Calipso,
il giorno che rapirono Emanuela
stava nel bioritmo a gambe all’aria
per come era messa nei tre cicli
tutti sotto l’orizzonte tanto che
a numeri per quel codice del Clergè de France
assommavano a 26 e nel mio sistema
abbinato alla caratterologia francese
era nell’orbita apatica, non-emotiva,
non-attiva e secondaria, se avesse
potuto leggerne la corrispondenza
in un rotocalco femminile sarebbe
stata definita indecisa e aggressiva[iv];
il giorno dopo che rapirono Emanuela
arrivò il n.3 di “Sirio”, che era edito
da Giorgio Mondadori, e ci rifacevo
l’oroscopo psico-analitico che già dagli
anni settanta avevo fatto per “astra
e che non era proprio adatto alle
ragazze, e arrivò anche “Il Monello” n.27
ma quella settimana la rubrica del mio test
era saltata e allora prendemmo alla Standa
il Canadian Whisky della Seagram’s
e mi venne da piangere per via di
Enzo Tortora, che aveva anche lui,
in quei tempi, una rubrica per “Il Monello”,
il giorno dopo che rapirono Emanuela
la sera la scolai quasi tutta la bottiglia
di Canadian, se vai a vedere nel cassettone
che fu dei miei nonni c’è ancora, in una scatola,
quell’etichetta di quel whisky anch’esso
distribuito per la penisola da Segrate[v],
che non a caso sarà per via della sua
giostra stanziale che lì si facevano
i periodici per ragazzi della Mondadori.
! by V.S.Gaudio



[i] Che ha quasi lo stesso Sole della ragazza che scompare, pur essendo nate a due giorni di distanza: nel Calendario Tebaico, l’immagine, per il grado 23 del Capricorno è quella di "un uomo che trascina una donna per la mano"; se, poi, a questa immagine, si connette l’immagine del grado 23-24 dell’Ariete, che è quello in cui è il Nodo lunare di Emanuela, la quadratura ha un paradigma terrificante: "tre serpenti che combattono contro tre altri serpenti e una donna nuda, che porta soltanto una cintura nella mano destra tesa": insomma da qui passa la virtù della seduzione pedofila dei marrani della Santa Romana Chiesa, senza dimenticare la quadratura tra Mercurio e Lilith, che, per i gradi che occupano, il Calendario di chi adora Iside, la Vergine, spiega questa possibile connotazione: "seduzione e abuso da parte di una persona anziana". E’ naturale che l’innesco del rapimento sia dato da altri vettori, difatti il 22 giugno 1983 la connessione Giove-Urano transita sulla connessione radicale Marte-Giove della rapita: viene realizzato in modo violento ed estremo il paradigma dei personaggi rappresentativi e influenti che si dichiarano nemici.
[ii] Che è quello in cui Emanuela Orlandi ha la Luna.
“Topolino” n.1438 Arnoldo Mondadori Editore
settimanale Segrate 19 giugno 1983
La pagina 71(che contiene il Capricorno)
di “Astrologia e Letture” di Vuesse Gaudio  
[iii] Per il Capricorno fanciullo, tra gli altri, erano indicati i Racconti delle fate di Perrault, lo scrittore di Cappuccetto Rosso: Emanuela era nata il 14 gennaio! Ma c’era anche, nelle ultime, pagine il Conto Perdite e Profitti(al 31.12.81) della testata "IL GIALLO DEI RAGAZZI"… che, avendo cessato le pubblicazioni, veniva pubblicato sulla testata "TOPOLINO" edita dalla stessa casa editrice.
[iv] Al contrario, la moglie del poeta ha tutti e tre i cicli nella fase ascendente, tanto che nel sistema della caratterologia francese è nell’orbita comportamentale del carattere “Collerico”: emotiva, attiva e primaria, il contrario del carattere Apatico; nel codice del Clergé de France di numero farebbe il modo 11, e probabilmente quel giorno fece, stando a quando rinviene il poeta nell’agenda ed omette di dichiararlo.
[v] Negli anni settanta, il Canadian Whisky della Seagram veniva distribuito da René Briand Spa, con sede a Torino. Che non aveva la ruota di quella giostra stanziale ma era pur sempre la città della ruota.